L’Autorità europea per la sicurezza alimentare: si possono ridurre i sintomi, ma non eliminare il batterio. Le misure di controllo Ue restano per ora l’unica soluzione: taglio delle piante infette e di quelle suscettibili di infezione nel raggio di 100 metri

Fonte: https://www.corriere.it/economia/lavoro/19_maggio_15/xylella-non-c-cura-l-efsa-tutta-l-unione-europea-rischio-3c3f3cbc-76f2-11e9-8bcc-bbf4d7708d31.shtml